Entalpia

La funzione di stato entalpia H di un sistema è definita come:

H = U + p V

in cui:

  • U è l'energa interna del sistema;
  • p la pressione interna del sistema;
  • V il volume interno del sistema.

Essendo una funzione di stato, anche la variazione di entabia ΔH che accompagna una trasformazione non dipende dal percorso seguito. Si può dimostare che la ΔH di un sistema è uguale al calore scambiato con l'ambiente a pressione costante.

Quando il sistema cede calore all'ambiente, la trasformazione è esotermica e la variazione di entalpia del sistema è negativa (ΔH < O). Viceversa quando il sistema assorbe calore dall'ambiente la trasformazione e endotermica e l'entalpia aumenta (ΔH > 0).

In una reazione sesotermica l'energia chimica dei prodotti è inferiore all'energia chimica dei reagenti. La reazione produce calore.

In particolare in una reazione chimica la variazione di entabia ΔH dipende soltanto dalla natura e dalle quantità delle specie di partenza e di quelle formate e non dalla via seguita dalla reazione. Questa è la legge di Hess, che può essere espressa come:

Legge di Hess

dove vi sono i coefficienti stechiometrici e ΔH0 sono le entalpie molari standard di formazione (entalpie delle reazioni di formazione a partire dagli elementi) dei prodotti e dei reagenti.

TI POTREBBE INTERESSARE

Legame a idrogeno

Gas nobili

Velocità di reazione

Legge cinetica

Forze di London