Gas nobili

I gas nobili noti anche come gas inerti o gas rari sono gli elementi chimici che sono presenti a destra della tavola periodica, ovvero nell'ultima colonna (o gruppo); seguono il gruppo degli alogeni (che invece sono gli elementi presenti nella penultima colonna). Essi sono: l'elio He, il neon Ne, l'argon Ar, il kripton Kr, lo xeno Xe, il radon Rn.

In blu sono evidenziati i gas rari o gas nobili.

Il loro nome "gas rari" non richiede spiegazioni: questi gas si dicono rari proprio perché sono presenti in minima quantità nell'aria. Essi inoltre si chiamano inerti perché non reagiscono con altri elementi: possiedono infatti otto elettroni sul loro livello più esterno (salvo l'elio, che ne ha due, ma bastanti a saturare il livello).

Tra questi un cenno lo merita in particolare l'elio, He. Le ridotte dimensioni di questo elemento lo rendono particolarmente leggero, più dell'aria. Soltanto l'idrogeno, il cui atomo è ancora più piccolo, è più leggero dell'elio.

Ma l'elio non è combustibile, non brucia, come invece fa l'idrogeno, e per questo indubbio vantaggio è stato scelto come gas di riempimento dei palloni aerostatici. E i tubi al neon, quelli delle insegne luminose? Qui li troviamo quasi tutti, i nostri gas rari, ognuno in grado di emettere una radiazione, ossia una luce di colore diverso, al passaggio della corrente elettrica.

Tubi al neon (lampade a gas).

Vengono detti tutti "tubi al neon" (più propriamente si deve parlare di lampade a gas), ma il neon, Ne, è soltanto responsabile della luce rossa di alcuni tubi. A dare luce bianca è invece lo xeno, Xe, mentre la luce gialla è data proprio dall'elio.

TI POTREBBE INTERESSARE

Metalli di transizione

Legame ionico

Legame covalente

Entropia