Legame a idrogeno

Il legame a idrogeno è un particolare tipo di legame che si viene a instaurare tra molecole contenenti atomi di O, N o F legati ad atomi di H.

Descriviamolo con un esempio. Nella molecola dell'acqua, H2O, l'ossigeno si lega ai due atomi di idrogeno con un legame covalente. Ma l'ossigeno attrae a sé gli elettroni messi in comune, e quindi avremo un legame covalente polare.

Grazie anche alla sua geometria, la molecola dell'acqua è pertanto polarizzata, con il lato dell'ossigeno carico negativamente e il lato dell'idrogeno carico positivamente.

Polarità della molecola dell'acqua

All'avvicinarsi di altre molecole d'acqua si verificherà una rapidissima aggregazione, perché i lati positivi di ogni molecola (quelli dell'idrogeno) attireranno i lati negativi (quelli dell'ossigeno) delle altre molecole, mentre i lati negativi attireranno i positivi. Si è formato il legame a idrogeno, e per spezzarlo occorrerà una energia superiore a quella che tiene unite le molecole.

Legami a idrogeno nell'acqua

Legami a idrogeno nell'acqua.

L'energia del calore, per esempio, spezza il legame a idrogeno, e le molecole d'acqua si separano l'una dall'altra: si avrà il fenomeno dell'evaporazione.

TI POTREBBE INTERESSARE

Forze di London

Gas nobili