Reazioni endotermiche e reazioni esotermiche

Le reazioni chimiche sono i processi attraverso cui le sostanze modificano la propria composizione: sono trasformazioni della materia di tipo irreversibile.

Nelle espressioni che simboleggiano le reazioni, le molecole delle sostanze reagenti vengono indicate a sinistra di una freccia che mostra il senso in cui avviene la reazione e le molecole delle sostanze prodotte dalla reazione vengono indicate a destra.

Reagenti → Prodotti

Quando avviene una reazione si può avere:

1) cambiamento di colore: è il caso del ferro che arrugginisce;

2) comparsa o scomparsa di un solido: è il caso della formazione delle stalattiti e delle stalagmiti;

3) effervescenza: è il caso dell'aspirina nell'acqua;

4) emissione o sottrazione spontanea di calore dell'ambiente un cui è stata fatta avvenire la reazione: è il caso della combustione.

Differenza tra reazioni endotermiche e reazioni esotermiche

In base a quest'ultimo punto, quindi, dal punto di vista energetico esistono reazioni che avvengono acquistando calore e reazioni che avvengono emettendo calore: le prime (avvengono acquistando calore) sono dette reazioni endotermiche mentre le seconde (reazioni che avvengono emettendo calore) sono dette reazioni esotermiche.

Differenza tra reazioni esotermiche ed endotermiche

Differenza tra reazioni esotermiche ed endotermiche.

Reazione endotermica

È una reazione endotermica per esempio la decomposizione di carbonato di calcio in ossido di calcio e anidride carbonica:

CaCO3 → CaO + CO2

La reazione assorbe 42,50 kcal dall'esterno per mole di CaCO3 decomposta.

Reazione esotermica

E' esotermica, per esempio, la combustione del metano (il metano alimenta le cucine e con la sua combustione ci permette di cuocete i cibi):

CH4 + 2 O2 → CO2 + 2 H2O

La reazione cede 213 kcal all'esterno per mole di CH4 consumata). Altre reazioni esotermiche sono quelle che avvengono all'interno della cellula quando gli zuccheri che costituiscono la riserva energetica sono degradati progressivamente ad anidride carbonica e acqua. Questa serie di reazioni produce le calorie necessarie affinché la cellula possa svolgere tutte le sue funzioni.

Reazioni esotermiche e reazioni endotermiche

Reazioni esotermiche e reazioni endotermiche.

Una reazione endotermica è favorita da un aumento di temperatura, cioè avviene più velocemente se la temperatura esterna aumenta; una reazione esotermica invece è favorita da una diminuzione di temperatura.

Allo stesso modo, in una reazione reversibile, una delle due reazioni sarà esotermica, l'altra endotermica e l'equilibrio si sposterà a destra o a sinistra a seconda delle variazioni della temperatura esterna.

TI POTREBBE INTERESSARE

Reazioni di ossidoriduzione

Legame covalente